Prova gratuita di 90 giorni, 2 anni di garanzia e consegna standard gratuita per ordini superiori a 55 CHF

Esclusione, riduzione e mascheramento del rumore

Quali sono le differenze principali tra le diverse tecnologie di riduzione del rumore?

Quali sono le differenze principali tra le diverse tecnologie di riduzione del rumore?

Se stai cercando il tuo prossimo paio di cuffie, probabilmente ti stai imbattendo in tanti termini tecnici che suonano molto simili, ma sono diversi per confonderti. Voglio ridurre il rumore o escluderlo? Ho bisogno di ridurre o di mascherare il rumore? E c'è davvero una differenza? La risposta è sì. Conoscere i termini giusti da cercare è essenziale e ti permetterà di scegliere la tecnologia più adatta, il prodotto migliore per soddisfare le tue esigenze e, com'è auspicabile, offriti l'esperienza che desideri. Che voglia concentrarti, lasciare fuori il mondo o coprire suoni che disturbano e ti tengono sveglio, siamo qui per indicarti la giusta direzione.

C'è una moltitudine di termini tecnici che vengono impropriamente usati in modo intercambiabile. Quindi faremo chiarezza con alcune spiegazioni semplici e chiare. Abbiamo distinto tre modi diversi per ovviare al rumore con cuffie o auricolari: riduzione, mascheramento ed esclusione del rumore. Spiegheremo cosa sono, in cosa si differenziano e a quale scopo sono più adatti, senza essere troppo tecnici.

Uomo che utilizza i comandi touch dei Bose Sport Earbuds

ESCLUSIONE DEL RUMORE

È nota anche come riduzione del rumore passiva o isolamento acustico

A dispetto del nome, l'espressione "esclusione del rumore" non è una soluzione high-tech ma un sistema low tech. In effetti, l'esclusione del rumore è tanto semplice quanto tapparti le orecchie con le dita. Prova a farlo la prossima volta che senti una sirena e nota come questo gesto crei una barriera fisica tra te e il rumore che ti disturba. Si parla, in tal caso, di riduzione del rumore passiva, un'altra definizione in cui probabilmente incorrerai nel corso della tua ricerca. Tutto ciò che copre le orecchie può eliminare passivamente il rumore. La riduzione passiva del rumore non ha nulla di elettronico, ovvero non prevede una tecnologia o un microfono integrati, né è necessario accendere un dispositivo.

Una soluzione low tech come l'esclusione dei rumori è parte integrante del design delle cuffie perché, se applicata bene, è la prima linea di difesa contro i suoni indesiderati. Ecco perché un padiglione con una buona aderenza o un auricolare che calza perfettamente possono fare davvero la differenza in termini di prestazioni. In questo caso, la scienza in questione è più la biologia che la tecnologia. Le forme e le dimensioni dell'orecchio umano da studiare, misurare e testare sono tantissime. Ne abbiamo analizzate centinaia per arrivare a migliorare l'indossabilità e la comodità, in modo da garantire un'esclusione dei rumori ottimale. Gli ultimi inserti StayHear™ Max utilizzati con i nostri auricolari completamente wireless sono la prova dell'importanza che attribuiamo ai fattori anatomici nelle nostre innovazioni.

In conclusione: sebbene l'esclusione dei rumori sia efficace, deve essere accompagnata da una tecnologia, come la riduzione del rumore attiva o il mascheramento del rumore, per offrirti una soluzione più avanzata.

Donna che usa lo smartphone e con le cuffie wireless QuietComfort 35 II

RIDUZIONE DEL RUMORE

È nota anche come riduzione del rumore attiva o cancellazione del rumore attiva

IDEALE PER:

Airplane icon

SPOSTAMENTI

Office building icon

LAVORO/CONCENTRAZIONE

Bus icon

TRAGITTI CASA-LAVORO

"Riduzione del rumore" è un'espressione comune e potrebbe essere proprio ciò che stai cercando. È diversa dall'esclusione del rumore e dalla riduzione passiva perché comporta una tecnologia attiva. Bose è stata la prima a utilizzare la tecnologia Acoustic Noise Cancelling™ o ANC per le cuffie quando abbiamo inventato questa categoria oltre 20 anni fa. Questa tecnologia sarà sempre legata al nostro marchio. Potremmo parlare di ANC tutto il giorno, ma partiamo dalle nozioni basilari.

Le cuffie con riduzione del rumore sono dotate di una tecnologia potenziata che prevede l'uso di energia (per esempio, di una batteria ricaricabile) per poter funzionare. Ricorda che puoi ottenere il vantaggio fisico dell'esclusione del rumore semplicemente indossando le cuffie, anche se sono spente. È quando le accendi che entra in gioco la tecnologia.

Come funziona la riduzione del rumore?

Le cuffie con riduzione del rumore monitorano il suono intorno a te, impedendo al rumore indesiderato di raggiungere le tue orecchie. I microfoni miniaturizzati nei padiglioni o negli auricolari percepiscono le frequenze del rumore esterno ed emettono il segnale esattamente opposto, affinché i due gruppi di suoni si "annullino" del tutto quando le onde sonore collidono. I nostri ingegneri del suono spiegano che è un po' più complicato di così, poiché l'alimentazione a batteria, l'elaborazione del segnale e l'esclusione del rumore svolgono tutte un ruolo nella creazione di un sistema più complesso, ovvero la "riduzione del rumore". Speriamo abbia capito il concetto.

Mentre l'esclusione del rumore è una barriera fisica per mantenere il suono all'esterno, la riduzione del rumore avviene in modo silenzioso, sullo sfondo, creando una "barriera" audio.

Quali sono i momenti migliori per indossare le cuffie o gli auricolari con riduzione del rumore? Questa tecnologia è perfetta per le situazioni in cui ci si vuole davvero immergere nell'ascolto di musica, audiolibri, podcast, programmi o film, senza essere disturbati dal rumore esterno. Le cuffie con riduzione del rumore stanno entrando a far parte della vita di tutti i giorni, con un numero sempre maggiore di persone che le utilizza per lavoro, chiamate, viaggi e momenti di concentrazione a casa.

Onde sonore della riduzione del rumore nelle Bose Noise Cancelling Headphones 700
Uomo che dorme con i Bose Sleepbuds II

MASCHERAMENTO DEL RUMORE

È noto anche come mascheramento del suono

IDEALE PER:

Sleep icon

RIPOSO

Relaxation icon

RELAX

Ora sappiamo che l'esclusione del rumore è una barriera fisica e che la riduzione del rumore è una barriera audio silenziosa. Quindi, cos'è il mascheramento del rumore?

La scienza del mascheramento del rumore è diversa da quella della riduzione. Invece di utilizzare un sistema elettronico per contrastare i suoni che disturbano, il mascheramento del rumore si basa sul modo in cui il cervello percepisce effettivamente il suono. Il mascheramento introduce un altro suono in contemporanea per coprire il rumore. Ciò si rivela molto efficace, dato il modo in cui i suoni diversi si combinano nel nostro orecchio interno. Un suono costante e fisso a determinate frequenze può rendere un suono irregolare che disturba meno percepibile dal tuo cervello. Gradualmente, la tua mente smette di avvertire entrambi i suoni. Un buon esempio di mascheramento del rumore è una macchina per il rumore bianco, che emette un suono "statico" che rende il rumore esterno intorno a te meno percepibile.

Quindi, perché dovresti preferire il mascheramento alla riduzione del rumore?

Tutto dipende dal tipo di rumore che desideri attutire. Sebbene nessuna tecnologia possa eliminare completamente il rumore, la riduzione è più efficace in ambienti con molti suoni costanti a bassa frequenza, come un aereo o un bus. In caso di suoni fragorosi improvvisi, come quelli emessi da chi russa sonoramente di notte, il mascheramento si rivela più opportuno per renderli meno percepibili.

Ecco perché Bose utilizza la tecnologia di mascheramento del rumore negli Sleepgems™ II, concepiti per offrire un'esperienza più gradevole a chi soffre di disturbi del sonno. L'effetto di esclusione del rumore degli auricolari, associato a un suono rilassante che maschera il rumore, consente al cervello di ignorare ciò che può rappresentare un fattore di disturbo, favorendo un quieto relax e un sonno ristoratore. Ed è decisamente meglio che posizionare una macchina per il rumore in un angolo della stanza, perché il suono costante giunge direttamente alle tue orecchie.

Onde sonore che mostrano l'effetto dei suoni di mascheramento del rumore dei Bose Sleepbuds II

Dovremmo dunque essere riusciti a chiarire le differenze tra l'esclusione, la riduzione e il mascheramento del rumore. Ora che conosci i termini giusti, trovare la tecnologia che fa per te dipende solo da come e dove vuoi gestire i suoni intorno te.

La disponibilità dei prodotti può variare a seconda del Paese.

Come scegliere le cuffie e gli auricolari migliori con riduzione del rumore
Suggerimenti per l'acquisto: cuffie con riduzione del rumore
Custodia di ricarica per Bose Sleepbuds II - Bose Sleepbuds II
Scopri il dietro le quinte della realizzazione dei Bose Sleepbuds™ II di nuova generazione