COME DORMIRE MEGLIO ANCHE SE IL TUO PARTNER RUSSA E SALVARE LA TUA RELAZIONE

Alla fine di una lunga giornata, aneliamo tutti alla tranquillità della camera da letto per ricaricare le energie con una notte di sonno rinvigorente. Ma ci sono parecchi ostacoli che possono impedirti di raggiungere questo obiettivo. Uno dei più comuni e più difficili da superare è il russare della persona che dorme al tuo fianco. 

Secondo l'Università dello Utah, fino al 40% degli uomini adulti e il 24% delle donne adulte russano regolarmente. Indipendentemente dalla causa originante (vie nasali ostruite, posizione, obesità, apnea notturna o altro), spesso il russare disturba profondamente chi è costretto ad ascoltare rantoli, sbuffi e altri rumori. In effetti, i russatori più potenti possono arrivare a 80 – 90 decibel, equivalente al rumore emesso da un comune tosaerba.

È quindi importante comprendere l'impatto del russare. Ridurlo al minimo è essenziale per il benessere di mente e corpo, nonché per mantenere un rapporto sereno con i propri cari. 

Donna con laptop acceso a letto mentre il compagno dorme

L'impatto del russare

Rimanere svegli tutte le notti ad ascoltare il partner che russa può comprensibilmente contribuire a sentimenti di frustrazione e stanchezza. Da uno studio condotto dal Rush University Medical Center è emerso che l’efficienza del sonno di una donna (la quantità di tempo in cui ha effettivamente dormito durante la notte) si è abbassata a una media del 73% a causa del russare del marito, mentre l’efficienza media del sonno di una persona è di circa il 90%. Questa riduzione di quasi il 20% potrebbe ripercuotersi sulla produttività durante il giorno, sull’umore e persino sulle funzioni biologiche, rischiando di causare problemi di salute a lungo termine.

Inoltre, il russare cronico di un partner e la conseguente frustrazione possono avere un impatto significativo sulle relazioni. In un sondaggio condotto dalla National Sleep Foundation, il 58% degli intervistati ha affermato che il sentirsi assonnato "almeno occasionalmente" ha conseguenze sul proprio umore e più del 25% ha dichiarato che la sonnolenza ha avuto un impatto sul rapporto con il partner. Uno studio del Wexner Medical Center dell'Ohio State University ha stabilito che quando entrambi i partner dormivano meno di sette ore per almeno due notti consecutive, era più probabile che discutessero o diventassero "ostili" l'uno con l'altro. Di conseguenza, non è sorprendente che il russare sia diventato una delle principali cause di divorzio.

"Questa riduzione di quasi il 20% (dell'efficienza del sonno) potrebbe ripercuotersi sulla produttività durante il giorno, sull’umore e persino sulle funzioni biologiche, rischiando di causare problemi di salute a lungo termine."

Come contrastare il russare

Esiste un modo per continuare a dormire quando il tuo partner russa? Per il bene della tua relazione e della tua salute, si spera proprio di sì. Ecco alcuni consigli per aiutarti a dormire meglio.

Acquista un paio di tappi per le orecchie

Di solito questo è il primo tentativo che fa chi non russa e può essere una soluzione semplice ed economica. Al giorno d'oggi i tappi per le orecchie sono disponibili anche in diversi materiali modellabili e con inserti auricolari personalizzabili, quindi se ti trovi male con quelli classici in schiuma, forse un paio di tappi morbidi in silicone potrebbe funzionare.

Prova i Bose Sleepbuds™ II

I Bose Sleepbuds™ II sono auricolari completamente wireless appositamente progettati per favorire il sonno. Vengono utilizzati con l'app Bose Sleep, che dispone di una libreria con oltre 50 tracce rilassanti, tra cui una gamma di suoni che mascherano il rumore e possono coprire rumori fastidiosi come il russare. A differenza di una macchina autonoma per il rumore bianco, questi suoni verranno riprodotti direttamente nelle tue orecchie. In uno studio sul sonno sponsorizzato da Bose e condotto dall'Anschutz Medical Campus dell'Università del Colorado e dall'UCHealth CARE Innovation Center, il 100% dei partecipanti ha riferito che i Bose Sleepbuds™ erano "efficaci nel bloccare il rumore ambientale", l'86% ha dichiarato di addormentarsi più rapidamente indossando i Bose Sleepbuds™ e l'82% ha indicato un miglioramento generale della qualità del sonno.

Donna che guarda l'app Bose Sleep sul telefono
Bose Sleepbuds™ II

Bose Sleepbuds™ II
Scopri di più

“Divorzio del sonno” temporaneo

Se hai provato numerose soluzioni senza successo e la stanchezza continua a farla da padrona, forse è il momento di prendere in considerazione la possibilità di dormire in camere separate. Non è poi così insolito. Il Better Sleep Council riferisce che il 9% delle coppie americane dorme in spazi separati, e questa soluzione sembra funzionare per molti. "Alcune coppie sono profondamente convinte che dormire separati abbia reso più solido il loro rapporto", ha dichiarato un esperto di relazioni al New York Times.

Qualunque sia il suggerimento o la combinazione di consigli che vuoi provare per dormire meglio, è essenziale trovare una soluzione che ti garantisca una notte di sonno ininterrotto. È inoltre importante incoraggiare chi russa a farsi vedere, in quanto russare può essere un indicatore di problemi di salute più gravi che vanno affrontati. Quando imparerai a dormire meglio, a ringraziarti non saranno solo il corpo, la mente e lo spirito, ma anche i tuoi cari.

Bose Sleepbuds™ II

DORMI COME HAI SEMPRE SOGNATO

STORIE CORRELATE

Guida per dormire meglio
Scopri il dietro le quinte della realizzazione dei Bose Sleepbuds™ II di nuova generazione
it